Entra nelle nostre sedi con il Virtual Tour!

Cos’è il Boxing Day e perché si festeggia?

Il Boxing Day è una festività tipica di tutti i Paesi di religione prevalentemente cristiana che fanno parte del Commonwealth delle nazioni, in particolar modo del Regno Unito.

Il Boxing Day cade il 26 Dicembre, il nostro giorno di Santo Stefano, e prende origine dai tempi in cui era usuale regalare doni ai dipendenti o ai membri delle classi sociali più povere.

Fai il nostro test di inglese e scopri il tuo livello!

Perché si chiama “Boxing Day?”

Boxing Day significa letteralmente “giorno della scatola”, ed è una ricorrenza che risalirebbe, almeno in Europa, al Medioevo o, stando ad alcune dicerie, addirittura all’epoca tardoromana. La sua origine precisa, in realtà, non è ancora del tutto chiara, ma sembra che l’idea alla base di tale festività sia sempre stata – proprio come adesso – quella di donare qualcosa ai bisognosi o ai propri dipendenti.

Cos'è Boxing Day Regno Unito

Il Boxing Day si festeggia il 26 dicembre!

Quando è stato istituito il Boxing Day?

Nel Regno Unito fu istituita come festività ufficiale solo nel 1871, nonostante fosse una tradizione davvero secolare. Tradizionalmente, il 26 dicembre venivano aperte le cassette dell’offertorio nelle chiese e i latifondisti donavano ai lavoratori una scatola con doni, soldi, o cibo (spesso gli avanzi del Natale) per ringraziarli del loro lavoro durante l’anno. Ai lavoratori veniva inoltre concesso il giorno libero per stare con la famiglia. È proprio per questo che, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, i lavoratori cominciarono, in questa data, a dedicarsi anche allo sport e al calcio in particolare. A livello amatoriale e locale, infatti, il 26 dicembre venivano organizzate partite di ogni genere: scapoli contro ammogliati, lavoratori contro disoccupati, cognomi A-M contro N-Z.

Cosa ha che fare il Boxing Day col calcio?

Calcio Boxing DayPare che la prima partita ufficiosa del Boxing Day risalga al 1860 a Sheffield, quando si affrontarono due delle squadre più antiche del calcio, lo Sheffield FC e l’Hallam FC. Ma fu solo a partire dall’istituzione della First Divisione (antenata della Prmier League) che giocare il 26 dicembre divenne una tradizione ufficiale che continua ancora oggi. Inizialmente questa tradizione calcistica si è estesa anche al giorno di Natale, in modo tale che due squadre potessero affrontarsi sia per l’andata che per il ritorno, un giorno dopo l’altro.

Il più delle volte le due squadre appartenevano alla stessa città, dando così vita a dei “derby” natalizi che attiravano moltissimo pubblico. Molti spettatori occasionali, infatti, aspettavano proprio il Natale e il Boxing Day per concedersi una partita di calcio (ma non solo!) allo stadio. Quest’ultimo rimane, inoltre, data fissa anche per sport come il rugby e l’ippica. Tuttavia, col passare degli anni, l’usanza di giocare a Natale cominciò a deteriorarsi al punto tale che, a partire dal 1958, fu abolita la giornata di campionato il 25 dicembre lasciando però invariata quella del giorno successivo. 


Perché non fate un tuffo virtuale in una delle nostre sedi? Ecco Judy, uno dei nostri docenti. Siamo certi che la sua simpatia e la sua bravura vi conquisteranno!