Il 21 giugno 2018 gli studenti del liceo linguistico affronteranno la seconda prova, che per loro verterà sulla lingua straniera. Il MIUR ha stabilito che la lingua straniera sulla quale verterà la prova è la lingua 1, cioè quella alla quale durante l’anno scolastico si è dedicato più tempo: l’inglese, ma anche francese, spagnolo o tedesco.

Ma come funziona la traccia, e come affrontarla al meglio? Ecco alcuni suggerimenti di British School Group, che da oltre 60 anni insegna agli italiani a parlare una seconda lingua.

Fai il nostro test online e scopri il tuo livello di inglese!

esame di maturita 2018 liceo linguistico seconda prova

Come si svolge la prova

La seconda prova dell’esame di Stato è composta da un’analisi e comprensione del testo in lingua straniera. A partire dal testo gli studenti dovranno poi produrre un breve saggio, di circa 300 parole, sempre nella lingua in questione. La traccia conterrà 4 differenti testi, che potranno essere scelti dallo studente. Ogni traccia, come di consueto, costituisce una diversa tipologia della seconda prova:

A: brano di attualità
B: brano in ambito storico-sociale
C: brano di letteratura
D: brano in ambito artistico

Quanto dura la prova?

La prova dura un massimo di 6 ore.

La scelta del brano

Una scelta essenziale è quella del brano su cui realizzerete la vostra prova. Ricordate che non c’è nulla di più semplice e efficace che seguire le vostre inclinazioni. Se il brano di attualità verte su una questione che vi appassiona, che in parte già conoscete o che avete chiara, sceglietelo pure. Nei brani di carattere storico-sociale, letterario o artistico avrete invece occasione di dare prova anche delle vostre competenze nella materia.

Analisi e comprensione del testo: come affrontarla

In questa parte del test gli studenti saranno chiamati a leggere attentamente il testo e rispondere a delle domande aperte e chiuse riguardanti quanto hanno letto. Ciò significa che ad essere valutata sarà la capacità di comprensione del testo e che è assolutamente decisivo prestare la massima attenzione.

Avete tutto il tempo necessario a disposizione: sfruttatelo, senza andare in ansia, per concentrarvi sulla lettura. Cercate di leggere innanzitutto una prima volta il testo nella sua interezza, per poi rileggerlo tentando di capire se avete compreso correttamente tutto. Se qualcosa vi sfugge, ricordate che la soluzione più rapida è cercare sul dizionario (che vi sarà consentito portare con voi). Non cercate di ‘andare a senso’: piuttosto cercate la parola che non ricordate o non conoscete e vedrete che magicamente tutto apparirà più chiaro!

Un’importante annotazione è: fate attenzione ai false friends, specialmente l’inglese (ma anche lo spagnolo e il francese) talvolta ci svia con termini apparentemente identici a quelli dell’italiano. Ma il significato è spesso tutt’altro. La mancata comprensione di questi termini può spesso avere come esito errori di comprensione del testo, che possono pregiudicare la prova!

Produzione scritta: come affrontarla

In questa fase della seconda prova gli studenti del liceo linguistico dovranno produrre un breve testo, di massimo 300 parole. Quando si scrive in una lingua non propria, le insidie possono essere molte, e un metodo molto efficace è quello di semplificare. A meno che la vostra familiarità con la lingua non sia molta, cercate di produrre frasi brevi e non troppo complesse. Non traducete espressioni o modi di dire italiani, ma cercate di “pensare” all’interno del vocabolario e delle regole grammaticali della lingua che state praticando.

Anche in questo caso, attenzione ai false friends: non c’è niente di peggio di un inglese (o di uno spagnolo, o di un francese o di un tedesco) ‘maccheronico’. Per cui, nei limiti del tempo che avete, ricontrollate sul dizionario termini e verbi del cui significato non siete assolutamente sicuri.

Riguardo all’inglese, sono poi fondamentali le preposizioni e i phrasal verbs. Se vi manca competenza e lessico sotto questo aspetto, provate ad attingere il più possibile dal brano della prova, oppure ad aiutarvi con gli esempi del dizionario.

In generale

In generale, le raccomandazioni non sono poi così differenti da quelle che facciamo ai nostri studenti che si accingono a certificare il proprio inglese:

  • cercate di gestire il tempo e di tenere lo sguardo sull’orologio
  • rilassatevi e evitate il panico
  • non provate in nessun caso a copiare o a portare con voi foglietti o bigliettini
  • dividete il lavoro in fasi (per es. lettura, rilettura, comprensione, domande a risposta chiusa, aperta, ecc.) e assegnate a ogni fase un certo tempo; terminato il tempo di una fase, passate all’altra cercando di mantenere il “ritmo”

Infine: un grandissimo in bocca al lupo da British School Group!

…Come valuto qual è il mio livello attuale di inglese?

Semplicissimo, è sufficiente effettuare un test online gratuito come quello di British School Group. Clicca qui: il tempo stimato è di circa 15-20 minuti!