La grande offerta formativa e la varietà dei corsi di studio, per non parlare della lunghissima tradizione d’eccellenza, della qualità dell’insegnamento e della flessibilità del sistema universitario, fanno dell’Inghilterra un luogo estremamente ambito dagli studenti di tutto il mondo.

Tuttavia, studiare in UK è molto più semplice di quanto si pensi. Vediamo perché e soprattutto… come riuscirci!

Studiare Università Regno Unito

Tasse, finanziamenti e l’icognita Brexit

Le tasse di iscrizione variano tra le 9 mila sterline l’anno (Inghilterra e Galles) e le 3.500 (Irlanda del Nord). Nelle università della Scozia, invece, gli studenti residenti nei paesi UE non pagano le tasse universitarie. Tuttavia, a causa della Brexit, non è ancora possibile prevedere se e quali saranno i cambiamenti che verranno apportati.

Ad ogni modo, esistono diversi modi per ottenere dei prestiti e dei finanziamenti estremamente favorevoli:

  • Sistema di Student Loan (prestito universitario): è un prestito finanziario del governo che copre fino al 100% delle tasse universitarie. Il prestito si inizia a restituire solo se e quando lo studente guadagna più di 21.000 sterline l’anno. Inoltre, se lo studente non finisce di restituire lo Student Loan entro 30 anni per motivi legati al salario, esso si estingue automaticamente.
  • Sistema di subconvenzione: anche questo è un prestito che però non è necessario restituire.

L’offerta formativa e il sistema inglese in breve

In Inghilterra, Irlanda del Nord, Scozia e Galles esistono due tipi di istituti universitari diversi che, al contrario di quanto si crede spesso, non si equivalgono:

  • Da una parte troviamo i Colleges, Institutes of Higher Education, i quali, alla formazione universitaria, affiancano da subito l’esperienza lavorativa e propongono percorsi formativi di due anni, grazie a cui si ottiene il Foundation Degree. Se, successivamente, si desidera proseguire gli studi, è possibile accedere al terzo anno di un Honours Degree presso le università che riconoscono questo certificato.
  • Dall’altro lato, si incontrano invece le Universities che, al contrario dei Colleges e degli Institutes, sono le uniche a rilasciare veri e propri titoli accademici. Tutte le facoltà, inoltre, prevedono l’accesso a numero chiuso.

Il sistema universitario inglese si caratterizza, inoltre, per l’ampia gamma di corsi di studio che offre e per la possibilità di personalizzare, già a partire dal primo anno di corso, il percorso accademico di ogni studente sulla base delle proprie esigenze individuali e dei suoi interessi.

Cominciare gli studi: il First Degree

Troviamo, così, il First o Undergraduate Degree, che corrisponde alla nostra Laurea di primo livello.

Le opzioni possibili sono:

  • Honours Degree, la cui durata è di 3 o 4 anni, oppure di 5 o 6 per i corsi di Architettura, Medicina, Odontoiatria o Veterinaria e prevedere la scelta di una materia a partire dal I anno;
  • Joint Honours Degree, la cui durata è sempre di 3 o 4 anni e permette di scegliere due materie diverse;
  • Combined Honours Degree che dura, a sua volta, 3 o 4 anni e consente di scegliere tre materie;
  • Modular Courses, la cui durata è, ancora una volta, di 3 o 4 anni: durante il primo anno si studiano varie materie e la scelta della materia in cui ci si vuole laureare è rimandata al II anno;
  • Sandwich Course ha una durata di circa 4 anni, poiché prevedere un corso integrato da almeno un anno di esperienza lavorativa.

La qualifica che si consegue al termine del I ciclo di studi universitari è legata alla materia principale di studio:

  • Bachelor of Arts– BA (Materie Umanistiche)
  • Bachelor of Science– BSc (Materie Scientifiche)
  • Bachelor of Education– BEd (Scienze dell’Educazione)
  • Bachelor of Engineering– BEng (Ingegneria)
  • Bachelor of Law – LLB (Diritto)
  • Bachelor of Medicine– MB o BS (Medicina).

Proseguire gli studi superiori in UK: il Master

Dopo il First Degree è possibile, e a volte necessario, proseguire gli studi per Higher Degree, Postgraduate Degree o Master (tutti corrispondenti alla nostra Laurea magistrale).

La durata dei corsi varia dagli 1 ai 2 anni e il titolo che si consegue è di Master nella principale materia di studio (es. Master of Arts, Master of Science, Master of Business Administration, Master of Laws).

Dopo un minimo di tre anni di ricerca, il massimo livello conseguibile è il PhD in una determinata materia, cioè il nostro Dottorato di ricerca.

A questo punto ci si potrebbe chiedere, allora, cos’è che faccia al caso nostro.

Le università in UK, infatti, sono strutture fra loro autonome e orientarsi all’interno del sistema accademico inglese o della vastissima offerta formativa può risultare estremamente complesso. Le differenze tra le diverse istituzioni riguardano, per esempio, i requisiti di accesso e i servizi messi a disposizione degli studenti.

Prima di prendere decisioni affrettate, è quindi necessario ricavare quante più informazioni possibili sugli istituti che ci interessano ed evitare, così, di commettere errori grossolani. Innanzitutto, è importante sapere che tutte le università operano sotto il controllo della Quality Assurance Agency for Higher Education (QAA), attraverso la quale è possibile consultare le classifiche degli istituti e così scegliere con maggiore chiarezza l’università e il corso di studio o di laurea più adatti a noi.

Un’altra risorsa utile è la sempre aggiornata Guida dei corsi universitari nel Regno Unito (2017), messa a disposizione di tutti sul sito del Guardian.

Studiare Università Regno Unito

Requisiti

In linea di massima, per accedere alle università britanniche i requisiti principali sono i voti delle superiori e la conoscenza della lingua inglese.

Di che voti avremo bisogno per non avere problemi? Come dicevamo prima, non esiste una risposta univoca: operando autonomamente, dipenderà dalle diverse università e dalle facoltà. Chiaramente, più sono prestigiose, più esigeranno votazioni alte.

Tuttavia, alcune università e/o facoltà potrebbero anche richiedere e prevedere, come requisito fondamentale, che si sia giunti a completare un corso specifico con una votazione minima nella materia richiesta.

Requisiti linguistici

Per studiare in UK, ovviamente, sarà inoltre necessario certificare un livello minimo di inglese.

Solitamente è richiesta la certificazione di un Livello C1 o B2 del QECR. In genere è sufficiente l’esame ufficiale dell’Advanced con una media del 176 o superiore oppure l’esame dello IELTS con un voto compreso tra 6 e 7.5 su 9. Si consiglia comunque di verificare sui siti delle università d’interesse poiché alcune facoltà possono richiedere certificazioni specifiche o prevedere test di lingua ulteriori o diversi per gli studenti stranieri.

Dove prepararvi al meglio e certificare il vostro livello linguistico? Naturalmente presso uno dei centri British School Group! Il nostro metodo garantito vi aiuterà a raggiungere il livello desiderato e a prepararvi alla Certificazione Cambridge o allo IELTS.

 

Altri requisiti

  • Il Personal Statement è uno dei requisiti più importanti. Grazie ad esso, l’università potrà valutare il livello di maturità, motivazione e preparazione dello studente. Si tratta, infatti, di una sorta di lettera motivazionale in cui il candidato espone le ragioni per cui desidera essere ammesso in quell’università e facoltà.
  • La Referenza scolastica è, ancora una volta, requisito imprescindibile. Sarà necessario chiedere ad alcuni professori del liceo di firmare il foglio di raccomandazione per gli studi interessati.

Inoltre è possibile che alcune università richiedano di sostenere un esame particolare o la redazione di un lavoro per accedere a facoltà specifiche. In alcuni casi sono anche richieste, e quando non richieste comunque valutate positivamente, attività di volontariato o esperienze lavorative precedenti.

Il passo successivo: candidarsi

Come già specificato, tutte le istituzioni universitarie e tutte le facoltà britanniche sono a numero chiuso. Le domande di ammissione per tutte le istituzioni vanno presentate all’UCAS – Universities and Colleges Admissions Service, seguendo con estrema attenzione la procedura d’iscrizione che si trova sul sito.

Altra cosa importante da ricordare è che si possono presentare application per un massimo di 5 università.

La ricezione delle candidature da parte delle università oscillano generalmente tra il 15 gennaio, il 15 ottobre e il 25 marzo dell’anno in cui sei all’ultimo delle superiori. A questo punto saranno le Università a mettersi in contatto con noi.

Scadenze e calendario

  • A giugno è necessario comunicare i voti ottenuti durante il percorso scolastico;
  • A settembre dell’anno precedente all’inizio del corso si apre il periodo di accettazione delle domande di ammissione;
  • Il 15 ottobre è la scadenza per le application ai corsi di medicina, odontoiatria, veterinaria, farmacia e per le università di Oxford e Cambridge;
  • Il 15 gennaio scadono, invece, i termini per le application di tutte le università, ad eccezione dei corsi di arte e design (la cui scadenza è il 24 marzo)
  • Il 25 Febbraio è la data limite per chi non avesse inviato la candidatura il 15 Gennaio, tuttavia si parte in svantaggio.
  • L’8 Giugno è invece il termine per rispondere alle università che ci hanno ammessi.

Si consiglia comunque di verificare di volta in volta gli aggiornamenti riportati sul sito dell’UCAS.

Clearing 

Se non si viene ammessi a nessuna università, niente panico! Tra luglio e settembre, infatti, l’UCAS pubblica i posti rimasti disponibili nelle diverse università per i quali si può ancora concorrere.

Ma prima di tutto, testa il tuo livello di inglese attuale!

Non farti trovare impreparato! Se desideri studiare nel Regno Unito è essenziale che il tuo inglese sia all’altezza dell’impresa. Effettua subito o fai effettuare ai tuoi figli il test online di British School Group e inizia a SPEAKare il volo!