Moltissimi tra studenti, docenti e ricercatori universitari, decidono ogni anno di recarsi negli Stati Uniti per un periodo di studio o lavoro. L’eccellenza, la qualità e la flessibilità dell’offerta formativa, i finanziamenti per la ricerca e un ambiente accademico decisamente rinomato e multiculturale sono infatti gli ingredienti di cui si compongono le università statunitensi. Cosa desiderare di più? Scopriamo insieme di cosa avremo bisogno per studiare negli USA!

studiare usa universita

Studiare negli USA: Il Sistema Universitario

Undergraduate Degree

Il sistema universitario statunitense, proprio come quello inglese, risulta strutturalmente differente dal sistema accademico italiano.

Dopo aver ottenuto un diploma o un suo attestato equipollente nelle high school (l’equivalente, cioè, della nostra scuola media secondaria o liceo), i giovani studenti americani, per potersi effettivamente specializzare e successivamente frequentare dei master (o postgraduate), hanno bisogno di ottenere un undergraduate degree.

L’undergraduate degree equivale, grossomodo, a una Laurea di primo livello e può essere di due tipi differenti:

  • l’associate degree avvia alla vita lavorativa e può essere propedeutico all’ottenimento di un Bachelor. La sua durata è di circa due anni e dopo il suo conseguimento dà la possibilità di accedere a un corso di Laurea effettivo (Bachelor). Con il titolo Associate Degree, infatti, è sufficiente studiare un solo anno aggiuntivo per ottenere il titolo di Bachelor. Tuttavia, solamente alcune Università propongono l’Associate Degree e i requisiti di ammissione sono generalmente più bassi di quelli richiesti per un Bachelor;
  • il bachelor degree è invece il vero e proprio corrispettivo di una Laurea di Primo Livello che, in base al corso prescelto, avrà in media una durata di circa tre o quattro anni.

L’ottenimento di un U. D. avviene principalmente in due strutture di tipologia differente:

  • i Community College, che dopo due anni rilasciano l’Associate Degree e vengono scelti principalmente da chi intende entrare presto nel mondo del lavoro;
  • i College o le University, scelti solitamente da chi invece intende proseguire gli studi attraverso master o dottorati (PhD). Come specificato in precedenza, lo studio all’interno di queste strutture ha una durata di circa quattro anni, di cui il primo biennio è comune a tutti gli indirizzi di studio, mentre gli ulteriori due anni servono a specializzarsi e ottenere il bachelor degree.

Postgraduate Degree

Una volta usciti dal College e dalle University, è possibile accedere al livello (post)graduate dell’istruzione universitaria, il quale si divide, a sua volta, in:

  • Master, orientati ad accompagnare gli studenti dal diploma di primo livello alla professione vera e propria. Tra le altre troviamo, per esempio, la business school (Mba), la law school (Jd), la medical school (Md), ognuno con una durata diversa. È consigliato a chi intende raggiungere i massimi livelli della professione;
  • PhD, i quali sono invece orientati allo svolgimento di un programma di ricerca autonomo. È un titolo di studio che si ottiene dopo uno o due anni (se si è precedentemente conseguito un master) o quattro/cinque anni se prima si era in possesso solo di bachelor degree. È consigliato a coloro che hanno obiettivi di insegnamento o ricerca.

Tasse e finanziamenti

Tuttavia va detto, studiare negli U.S.A. è molto più caro che in Europa e in Italia in particolare, sia nel caso in cui si tratti di strutture private che di strutture pubbliche.

Infatti, tra tasse universitarie e non, vitto, alloggio e assicurazione medica, i costi possono salire dai duemila (nel caso di un corso pubblico biennale) fino ai 26 mila dollari (nel caso di un corso privato quadriennale) per gli undergraduate programs; mentre aumentano sensibilmente nel caso di Master o PhD, il cui ammontare può variare tra 30 mila (nel pubblico) e 60 mila dollari (nel privato).

Questo, però, dà accesso a un gran numero di borse di studio e di finanziamenti che si suddividono in:

  • scholarships;
  • fellowships;
  • grants.

La loro differenza non è comunque sostanziale e sono tutti financial aid offerti dalle stesse università e a loro volta assegnate sulla base

  • del merito, tenendo in considerazione i risultati e le eccelenze del candidato. Per gli studenti stranieri prevalgono ovviamente questo tipo di borse;
  • o del reddito.

Le borse di studio solitamente non sono totali e tendono a coprire circa il 50 o il 60 per cento del costi universitari. Per gli studenti stranieri, inoltre, è molto più frequente che si tratti di borse o finanziamenti per l’ottenimento dei PhD (cioè i dottorati) che non per tutto il corso degli studi.

Per maggiori informazioni, consigliamo di consultare direttamente i siti delle università prescelte e controllare tutte le opzioni offerte o i servizi a disposizione.

Altri link utili possono essere, inoltre,

Fulbright: il programma speciale e le borse di studio

Il programma Fulbright ha l’obiettivo di favorire gli scambi fra Italia e Stati Uniti, in particolare mettendo a disposizione finanziamenti e borse di studio dedicate a:

  • Laureati o diplomati alle Accademie d’Arte o Musica;
  • Studenti del dottorato di ricerca in Italia;
  • Dottori di ricerca, ricercatori, professori universitari;
  • Professori della scuola secondaria.

In Italia, il Programma Fulbright è finanziato sia dal Dipartimento di Stato statunitense che dal Ministero degli Affari Esteri italiano ed è gestito dalla Commissione per gli Scambi Culturali fra l’Italia e gli Stati Uniti (The U.S. – Italy Fulbright Commission), i cui contatti sono:

Indirizzo: Via Castelfidardo, 8 – 00185 ROMA (RM)
Telefono: 06.4888211
Fax: 06.4815680
Email: info@fulbright.it
Sito web: http://www.fulbright.it

Requisiti per partecipare al bando del programma

Per candidarsi e far in modo che la propria candidatura venga presa in considerazione requisito minimo è l’ottima conoscenza della lingua inglese assolutamente cerfiticata, solitamente al livello C1.

Per alcune borse di studio, inoltre, il conseguimento della laurea triennale può essere considerato titolo preferenziale, mentre nel caso di altre è possibile che vengano richiesti requisiti o titoli specifici.

È necessario seguire un iter di application e presentare, entro i termini indicati, la seguente documentazione:

studiare stati uniti universita

La domanda di ammissione e i tempi

Innanzitutto bisogna sapere una cosa fondamentale: tra Italia e Stati Uniti, purtroppo, c’è un vuoto normativo riguardo all’equipollenza dei titoli di studio. Questo significa che per ogni studente e candidato sarà necessario trattare e negoziare direttamente con le università prescelte la propria ammissione ai programmi di studio.

Ma oltre a ciò, di cosa avremo bisogno? Prima di tutto, di tempo. I tempi di accettazione sono infatti sensibilmente più lunghi che in Italia e sarà necessario inviare la propria candidatura all’università almeno un anno accademico precedente (almeno tra dicembre e febbraio, variabile in base all’ateneo) all’inizio del corso di nostro interesse. Viste poi le difficoltà d’accesso alle università e ai College americani, è consigliato tentare l’application per almeno 4 o 5 istituti differenti. Per gli studenti internazionali, i criteri di accesso sono sempre variabili e stabiliti autonomamente dai diversi atenei. L’unico requisito fondamentale ovunque si decida di andare è la certificazione della lingua inglese, mai inferiore al livello B2 e quasi sempre al livello C1 o superiore.

Per quanto riguarda l’iter della candidatura, scopriamo di cosa avremo bisogno oltre alla compilazione dell’application form di ogni singola università:

  • transcripts, cioè pagelle scolastiche e/o certificati di laurea; in assenza dell’equipollenza con i titoli italiani, spesso sono richiesti anche i voti e i piani di studi;
  • statement of purpose / study project, ovvero due lettere motivazionali in cui il candidato esporrà le ragioni della propria scelta e il percorso di studio che desidera intraprendere;
  • curriculum vitae;
  • reference letters, cioè le lettere di referenza. Sono assolutamente fondamentali ai fini del successo della candidatura. Ne vengono richieste solitamente due o tre, che i professori prescelti devono inserire personalmente nel sito. È possibile inviare in allegato una traduzione giurata, quindi in questo caso l’inglese non è fondamentale;
  • standardized test scores, ovvero degli attestati di conoscenza di alcune materie fondamentali, tra cui l’inglese (ogni università decide il punteggio TOEFL/IELTS o il certificato occorrente;, il Sat/Act per valutare il grado di preparazione scolastica del candidato in diverse materie; il Gre, richiesto solo agli aspiranti PhD, atto a valutare la preparazione logica; il Gmat, per i candidati ai master economici, necessario alla valutazione delle conoscenze matematiche;
  • financial documentation, per controllare le capacità economiche del candidato al proprio mantenimento durante gli studi.

La risposta alle candidature saranno inoltrate circa due mesi dopo la richiesta. E mi raccomando!, non dimenticate di richiedere il visto, necessario anche per soggiorni di studio brevi come le summer session. Qui tutte le informazioniCosa aspettate, allora? Buon viaggio e in bocca al lupo!

Ma prima di tutto, testa il tuo livello di inglese attuale!

Non farti trovare impreparato! Se desideri studiare nel Regno Unito è essenziale che il tuo inglese sia all’altezza dell’impresa. Effettua subito o fai effettuare ai tuoi figli il test online di British School Group e inizia a SPEAKare il volo!